Con decreto direttoriale del MISE è stato prorogato alle ore 17:00 del 28 marzo 2019 il termine per la presentazione delle richieste di erogazione delle agevolazioni da parte delle piccole e medie imprese assegnatarie del Voucher per la digitalizzazione.

Le eventuali comunicazioni inerenti le variazioni societarie o cessione di attività dell’impresa beneficiaria del Voucher, dovevano essere trasmesse esclusivamente entro il 14 marzo 2019 al fine di consentire la valutazione da parte del MiSE in tempi utili a consentire ai soggetti subentranti di presentare la richiesta di erogazione delle agevolazioni.

Come specificato nella nota dello studio commerciale Cadau&Associati il cosiddetto voucher digitalizzazione è una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.





In generale, specifica lo studio Cadau&Associati, il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Il testo del decreto è qui allegato e scaricabile.